venerdì 28 settembre 2007

...Rantolo 6...


Il vuoto sopraggiunge quando spingi la tua anima a forza nel tritacarne, per scendere a patti con il mondo. Il vuoto è ciò che hai di fronte.....Il vuoto è colui che ti ansima alle spalle....Il vuoto che hai dentro...Il vuoto che ingordo ti inghiotte la mente, che scrosta via la realtà dalle tue squallide mura. Il vuoto che non puoi colmare...non oggi...non ora che troppi quesiti ignoti tormentano le carni, come lame spietate.Il vuoto che è buio accecante...deserto affollato, silenzioso baccano infernale. Non esiste più nulla...la landa più desolata diventa il paradiso se paragonata al vuoto...Il vuoto nel nulla...come un cappio, che non è appeso a niente, ma che impietoso ti dondola davanti, ti incornicia il volto, come in un ritratto in cui non c'è nulla...Solo tu nel Vuoto...

2 commenti:

jov ha detto...

Welcome back!

"Il Giova" ha detto...

Thank's.....